Zif 2013 – Octopus Stage

Key-Lab / OctopusRecords

Zungoli in Festival 2013

Zif 2013 – Octopus Stage

Si è conclusa una bella esperienza umana e professionale. Molti rapporti si sono rinsaldati ed altri sono nati.
Mi permetto di rubare un consuntivo di tutto questo da un caro amico e bravo fotografo:

”…Quarantotto ore di preparativi, soundcheck, musica, immagini, postproduzione d’assalto, foto gallerie “quasi” in tempo reale, commenti, incontri, interviste in sala stampa e nei gabinetti. La quiete dell’ex convento di cui siamo stati ospiti, la stupenda terrazza sulla vallata, i galli che cantano a tutte le ore. Il sole bollente, il fresco delle serate ed il piacere di indossare una felpa. Il cappellino con la spilla Marshall (che non avrete mai), l’incontro con tante belle persone, il reincontrare vecchi amici e parlare di musica, gli abbracci calorosi, i nuovi amici, il mangiare bene, le decine di bottigliette di acqua e bicchieri di birra. Piu’ di 20 GB di fotografie da selezionare, chili e chili di attrezzatura da portare in giro, il banchetto del merchandising, le corse fra i due palchi, i riposini sulla panca di legno o sul prato.

Gli sguardi di intesa, le frasi di incoraggiamento, le idee ed i progetti per il futuro. Il calore di una carezza. Una splendida compilation. Le docce fredde del mattino, la ricerca di un cornetto ed un caffe’ a tutte le ore, le ragazze dell’Angolo Verde che ci hanno adottato, ed a cui scroccavamo il wireless a tutte le ore, i panini mangiati fra mille chiacchiere, le gite all’alba nel paese (che io mi son guardato bene dal fare), la mancanza del Supersantos, un pensiero per gli amici che non c’erano, la malinconia di quando tutto e’ finito e bisogna tornare a casa.

Questo (ma anche tanto altro) e’ stato il “mio” Zungoli in Festival 2013.

Un pensiero ed un ringraziamento a chi mi ha supportato e “sopportato”

Una piccola pausa di riflessione, le batterie in carica, si riparte verso altri luoghi ed altra musica.

Con nel cuore, pero’, le emozioni ed il calore di questi due giorni intensi…”

FacebookTwitterGoogle+Condividi
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Youtube